Assistenza Clienti 3713895600 ( Lun / Ven - 9:30/13:45 - 14:15/16:30) (anche Whatsapp)
0

Riepilogo carrello

Il tuo carrello è vuoto

Prodotti nel carrello: 0
Totale Prodotti: € 0,00

Prosegui al carrello
DUELMINT PER DISTURBI GASTRO-INTESTINALI dei cani e gatti -25%

DUELMINT PER DISTURBI GASTRO-INTESTINALI dei cani e gatti

16,50 12,38
DUELMINT

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

Quantità massima acquistabile per il prodotto raggiunta

Vai al carrello

Spese di spedizione: gratis

ATI

SKU 100072038


DUELMINT è indicato nel trattamento delle infestazioni da nematodi e cestodi gastro-intestinali del cane e del gatto.
In particolare: 
  • nematodi: ascaridi (Toxocara spp., Toxascaris spp.) ancilostomi (Ancylostoma spp., Uncinaria spp.)  tricocefali (Trichuris spp.)  cestodi: - tenie (Echinococcus spp., Dipylidium spp., Taenia spp., Diphyllobothrium spp.).

duelmint 20: per cuccioli e gattini
​​​​​​​duelmint 40 per cani di piccola taglia e gatti

Posologia:
DUELMINT va somministrato in cani e gatti alla posologia di 20 mg di mebendazolo/kg p.v. e di 1 mg di praziquantel/kg p.v. seguendo lo schema sottoriportato.
DUELMINT 40 cani di piccola taglia e gatti: 1 cc di pasta, pari ad 1 tacca della siringa, ogni 2 kg di peso vivo una volta al giorno per 3 giorni consecutivi.
Una siringa è sufficiente per il trattamento di 10 kg di peso complessivo in un ciclo di terapia.
Somministrare la pasta tramite siringa direttamente nella cavità orale dell’animale, preferibilmente alla base della lingua.
Non è necessario il digiuno e la pasta può essere somministrata anche miscelata all’alimento.
Per assicurare un corretto dosaggio il peso corporeo deve essere determinato nel modo più accurato possibile.

Tags   #duelmint  #20  #40  #cani  #gatti  #infezioni  #gastrointestinali 

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti ora alla nostra newsletter, per rimanere sempre aggiornato e ricevere promozioni esclusive

Iscrizione avvenuta con successo
Iscrizione già presente nel sistema
Indirizzo e-mail non valido, si prega di verificare i dati immessi e riprovare.